digital character animation

Tanti tanti anni fa gli animatori erano artisti che disegnavano immagini a mano. Con l’aumentare della potenza di elaborazione dei computer e la complessità del software di grafica, le animazioni sono diventate più complesse di quanto gli artisti tradizionali potessero competere. Oggi infatti, un computer desktop standard funziona 5.000 volte più velocemente di quelli usati dai pionieri della computer grafica negli anni ’60. Adesso si parla di Digital Animation, ovvero la tecnica di immagini create al computer (CGI) che danno vita ad immagini digitali in movimento. Combinando la fisica con l’arte, la CGI suddivide il mondo in segmenti più piccoli possibili creando dei modelli che si muovono in un contesto animato incredibilmente realistico.
Il digitale infatti, è ormai parte integrante del nostro mondo. Uno dei primi esempi di CGI fu alla fine degli anni ’90, con l’introduzione delle GIF, ovvero delle immagini statiche che avanzano da un frame all’altro in un intervallo di tempo prestabilito. E’ impossibile, al giorno d’oggi, paragonare quel tipo di animazione con quelle assolutamente straordinarie che vengono realizzate grazie alla Digital Animation.

Animare significa “dare vita a”. Il lavoro di un animatore consiste nel prendere un’immagine o un oggetto statico e portarlo letteralmente in vita dandogli movimento e personalità. Questa tecnica sta diventando sempre più diffusa per le storyboard e le animazioni chiave, che sono disegnate su tablet. Ciò permette di snellire il processo di produzione e di ultimare prima il lavoro. La digital character animation è realizzata attraverso software utilizzati per disegnare, modellare e animare oggetti e personaggi all’interno di vasti scenari digitali. 

Con il cinema digitale si sperimentano nuove possibilità nel campo dell’immagine cinematografica, e anche l’animazione è stata rivoluzionata dal digitale, sia nel campo del 2D sia nel 3D. In presenza di animazioni 2D, vi è stato un rimodernamento dell’animazione classica, che ha trasferito sul computer le fasi di lavoro tradizionali, per cui le immagini sono realizzate o modificate in digitale. Invece, le animazioni 3D cercano di riprodurre in modo prospettico le immagini, conferendo loro profondità. Un’altra grande differenza con l’animazione 3D è che rispetto alle animazioni tradizionali, le parti del corpo del personaggio sono sempre presenti e vengono sempre prese in considerazione.

DIGITAL ANIMATION 3D

Le tecniche di animazione 3D hanno molte similitudini con l’animazione stop-motion, poiché entrambe si occupano di animare modelli, e sono comunque conformi all’approccio fotogramma per fotogramma dell’animazione 2D, ma l’animazione 3D è molto più controllabile poiché  avviene all’interno di uno spazio di lavoro digitale. I personaggi in 3D sono modellati digitalmente con degli appositi programmi prima della loro animazione che avviene nella fase successiva. Vengono quindi forniti di uno scheletro virtuale e, in questo modo, ogni personaggio può essere facilmente inserito all’interno di una scena e animato come un pupazzo digitale, frame-by-frame. Il PC calcolerà ed eseguirà un’interpolazione tra quei fotogrammi per creare movimento. Al termine della modellazione e / o dell’animazione, il computer “renderizza” ogni fotogramma singolarmente, il che può richiedere molto tempo, a seconda della qualità delle immagini e della quantità di poligoni nella scena.

CONTATTACI

Il tuo progetto ha bisogno di noi?
Compila il modulo e ti risponderemo il prima possibile.


Does your project need us?
Fill out the form and we will reply as soon as possible.